Fast, easy and free

Create your website now

I create my website

Homepage

Latium Associazione Regionale Emigrati - Ginevra

Indirizzo

http://www.latiumginevra.sitew.es

latium.ginevra@romandie.com

LARE

146,Ch. Des Marais

 1255 Veyrier-CH-

Manifestazioni anno 2017

 

 27 marzo- Salone della Gastronomia Italiana, ore 17,30  Hotel Richemond;


 28 marzo - consegna della onorificenza di Cavaliere dell'Ordine Stella d'Italia al nostro Presidente Manlio Fratalocchi ; 


27 aprile - Concerto in occasione del 72 ° anniversario per la liberazione d'Italia, ore 20, Temple de la Servette-Vieusseux ,55 av. Wendt Ginevra ;


30 aprile-ore 17,30 ADALBERTO MARIA RIVA  ,famoso pianista internazionale,presenta un concerto  con brani di DE SCHUBERT BEETHOVEN JOSEPH WOELF, luogo 

LES CAVES DE VERSOIX 

6 ROUTE DE SAUVERNY  

CH-1290 VERSOIX


15 maggio ore 19,30, spettacolo teatrale con l'attrice Ester, nostra iscritta , il Presidente vi aspetta fuori del teatro alle 19,15, seguirà comunicazione con dettagli,ma tenete la data libera.


20 maggio ore 19,15-CONCERTS AU VICTORIA HALL -seguiranno altre comunicazioni via mail-

 

19h30 Chorale des Eaux-Vives, direction Franz Josefovski


20h15 les 3 choeurs ensemble : Chorale des Eaux-Vives,      Liederkranz Concordia et Cercle Choral de Genève


21h15 Union accordéoniste Mixte de Genève

 

 

Discorso del Presidente per il XX della LATIUM - 31.8.2014

Cari amiche ed amici, benvenuti a tutti alla nostra manifestazione.

Inizio nel dire che oggi è un giorno di festa e vi ringrazio di aver partecipato così numerosi a questo nostro incontro commemorativo. La vostra presenza è la diretta testimonianza dell’interesse che la nostra Associazione suscita nel nostro Cantone, è la dimostrazione che la nostra Latium è entrata di diritto nel patrimonio comune delle Associazioni regionali . Dieci anni fa, nell’analoga occasione del decennale, fu letto ai presentii con molta emozione e con giovanile baldanza il discorso di rito. Quest’oggi , per il ventennale, mi appresto a fare altrettanto, ma con qualche capello di meno e qualche acciacchino in piu’. Segno evidente che gli anni passano inesorabili per me, come per tutti. Ma non per la Latium , la quale, invece, dimostra di non essere mai stata così bene come adesso, eterna signorina che ha scoperto l’elisir di lunga vita. Sono positivi e confortanti, i buoni attivi annuali grazie all’oculata gestione delle risorse e, soprattutto, al lavoro gratuito di tanti collaboratori che pubblicamente ringrazio. Grazie al loro impegno, l’associazione è autosufficiente economicamente e libera da vincoli e da condizionamenti che, viceversa, limiterebbero la sua azione e la sua libertà. Tutto bene, dunque. Ma, festeggiando il ventennale della Latium , è giusto e doveroso chiedersi anche quale sarà il futuro .E’ nostra intenzione una sempre piu’ puntuale vicinanza alla nostra comunità laziale e italiana, un filo diretto con la nostra regione di origine, proporre attività sempre più al passo con i tempi, lasciando spazio all’approfondimento ed al ragionamento su tematiche di particolare rilevanza sociale e associativa. Il ventennale è il punto di partenza e dovrà essere l’occasione per il rilancio di questa funzione dell’associazione , connotandolo sempre più come laboratorio di incontri e discussione, e sempre meno come semplice bacheca, scadenziario degli avvenimenti locali . A questo punto, incombono i ringraziamenti, doverosi e veramente sentiti da parte mia, poiché conosco perfettamente quanta fatica è costata la nascita e la crescita della nostra associazione. Un ricordo particolare al gruppo storico che fondò l’Associazione . La loro intuizione ci ha introdotto in un’avventura che dura da vent’anni e che ancora ci promette lunga vita. Un ricordo anche per i collaboratori che via via ci hanno dato una mano e che ora, per i vari impegni di vita, non lo possono più fare, pur rimanendoci vicini e solidali. E poi, un caldo ringraziamento a tutti i consiglieri attuali. Non faccio nomi perché, fatalmente, ne dimenticherei qualcuno. Triste momento, un ricordo per coloro che non ci sono più, ma che hanno avuto una parte fondamentale nella vita della nostra associazione ; Valerio Agotinone Luisa Gonthier Marina Verdoia; senza dimenticare il nostro primo, impavido e disponibilissimo Presidente Guglielmo Cascioli, colui che ha creato tutte le condizioni per la nostra fondazione nel lontano 1994. A tutti costoro vada la nostra deferente riconoscenza. Concludo con lo scontato ringraziamento a tutti i nostri iscritti: grazie per averci supportato e sopportato per vent’anni, spero che lo facciate anche per i prossimi venti! E concludo, inoltre, con una precisazione. Quest’oggi non ci siamo riuniti per una autocelebrazione, ma solo per avere l’opportunità di esprimere il nostro immenso orgoglio nell’aver dato vita a questa meravigliosa nostra associazione che si chiama "LATIUM, e chiudo come ho iniziato ricordando ancora una volta, oggi è un giorno di festa. Nullius boni sine socio iucunda possessio est. Nessuna cosa è bella da possedere se non si hanno amici con cui condividerla. Seneca.